What about last event: Programmatic Day e i modelli di attribuzione

  • Home
  • What about last event: Programmatic Day e i modelli di attribuzione

Come ogni anno, il Programmatic Day ha aperto le porte a tutti i player del mondo tecnologico, analizzando i trend di mercato e le opportunità. Sono differenti i topic sviluppati in merito all’attribuzione, ai vari approcci e alle preferenze verso l’omnicanalità. Lato cliente, AdRoll ha evidenziato, al termine di uno studio condotto tra oltre 1000 realtà aziendali europee e del Nord America, che la corretta attribuzione delle conversioni è considerata una tematica di forte impatto per la maggior parte dei brand. A fronte di una crescita esponenziale delle tecnologie e degli strumenti, salgono di pari passo sia il knowledge che la consapevolezza degli attori principali del mercato nazionali. In questo senso, le company digitali devono soddisfare il bisogno del cliente, proponendo soluzioni misurabili sui differenti canali e con i vari player.

Sulla scorta di una maggiore consapevolezza del mezzo, il 60% dei protagonisti del mercato punta ad un approccio differente relativo ai vari modelli di attribuzione. Il 2017 in tal senso risulterà un anno di forti cambiamenti: al fine di ottenere il risultato migliore con una massima ottimizzazione dei costi, i clienti possono orientarsi nella scelta verso i player multi-tecnologici. Si tratta di quelle tech company in grado di garantire una suite tecnologica che integra alla perfezione finalità e mezzi differenti. La VePlatform è stata studiata dai centri di sviluppo di Ve Interactive per abbinare l’engagement con l’utenza in tempo reale con tutte le forme di advertising online, senza stressare i cosiddetti owned media. In tal senso, la strategia assume i contorni del win-win-win: le tech company si propongono al mercato in maniera agile, i clienti riescono a distinguersi nel momento esatto in cui gli utenti operano la scelta del prodotto, e questi ultimi navigano sul web beneficiando di strumenti pubblicitari non eccessivamente intrusivi.

È altresì importante focalizzarsi sulla crescita del mobile. L’utente si orienta sempre più verso il cross-device. Si naviga da diversi dispositivi, in posti e momenti differenti della giornata, ma i consumi non sempre – secondo le stime – risultano facilmente attribuibili. Vista la crescita di settore, sono diversi i player che si sono mossi nell’ottica dell’ottimizzazione mobile: in tal senso, anche Ve Interactive ha previsto nel corso del 2017 diversi upgrade di prodotto.

Blog, Business Strategy, Coinvolgimento onsite, conversioni, E-Commerce, Improving Conversions, Industry news, modelli di attribuzione, Programmatic Day, recupero carrelli, Travel & Leisure, Ve Interactive, veplatform

Posted by Enrico Gorgoglione

Comments

Search

Browse categories

Popular Posts